Browse By

PNRR e servizi idrici, Marco Patuano tra i protagonisti del Festival dell’Acqua 2022

Si è conclusa pochi giorni fa la settima edizione del Festival dell’Acqua, la kermesse promossa dalla federazione delle imprese idriche Utilitalia, che ogni anno riunisce le oltre 450 realtà associate per discutere delle sfide che attendono il settore. Cambiamento climatico, transizione ecologica e PNRR i temi caldi dell’incontro, che per l’edizione 2022 si è tenuto al Centro Congressi del Lingotto di Torino. Tra i relatori del Festival anche Marco Patuano, Vice Presidente di Utilitalia e Presidente della Life Company A2A. Il manager ha preso parte alla sessione “PNRR per i servizi idrici: stato di attuazione e prospettive”, durante la quale si è discusso degli obiettivi principali del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in materia di completamento e manutenzione delle infrastrutture, di digitalizzazione e di contrasto al fenomeno delle dispersioni idriche. Sotto la lente di ingrandimento anche le riforme attese sullo snellimento e la semplificazione delle procedure amministrative. “Gli investimenti del settore idrico ammontano, secondo una stima fatta dalle aziende, a circa 30 miliardi di euro per il sistema Italia – ha dichiarato Marco Patuano a latere dell’evento – Il PNRR ci permette di scaldare i motori, perché è la prima volta che viene allocata una quantità di risorse molto importante e viene messa alla prova la nostra capacità ingegneristica”. Un errore tuttavia pensare che al Paese la cosa che manchi di più siano le risorse finanziarie, aggiunge il Vice Presidente di Utilitalia: “Investire 30 miliardi di euro richiede uno sforzo ingegneristico, uno sforzo organizzativo nonché un contesto regolatorio adeguato. Quelli del PNRR sono fondi che possiamo usare anche per imparare: non è scontato che riusciremo a spenderli tutti ma come Federazione cercheremo di fare sicuramente del nostro meglio”.

Per visualizzare il video dell’intervista:
https://www.youtube.com/watch?v=dS1bUtnkFXA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*