Browse By

Snam, in statuto il successo sostenibile. Nicola Bedin: “Profitto non può essere l’unico indicatore”

Snam punta tutto sulla sostenibilità e sugli obiettivi climatici. Tanto da modificare lo statuto e inserire al suo interno il “successo sostenibile”, introdotto dal Codice di corporate governance di Borsa Italiana. Da quest’anno l’articolo 2 del regolamento adottato dalla realtà di San Donato Milanese è chiaro: “La società svolge attività d’impresa con la finalità di favorire la transizione energetica verso forme di utilizzo delle risorse e delle fonti di energia compatibili con la tutela dell’ambiente e la progressiva decarbonizzazione”. Il Presidente Nicola Bedin ha dichiarato al “Corriere della Sera” che per il Gruppo il profitto non può essere l’unico indicatore: “Quello che conta davvero è l’impronta delle nostre azioni e delle nostre decisioni per la comunità che rappresentiamo e per il mondo in cui viviamo”. Per il manager, alla guida di Snam dallo scorso giugno, anche i mercati internazionali vanno verso questa direzione. Ambiente, interesse collettivo, soluzioni sostenibili, parità di genere: è su questi temi che si concentrano gli investimenti del futuro, soprattutto dopo l’impatto della pandemia. Un percorso che Snam ha deciso di seguire da tempo. È stata infatti una delle prime realtà italiane a dotarsi di un comitato Esg, mentre nell’ultimo piano strategico è stata anticipata la neutralità carbonica al 2040. Inoltre, nell’ultimo anno il Gruppo ha collocato tre transition bond: “Puntiamo convinti sulla transizione energetica – ha dichiarato Nicola Bedin – Crediamo che i gas rinnovabili, dal biometano all’idrogeno, siano la strada da seguire. Strada complementare, e non in contrasto, a quella dell’energia elettrica”.

Per maggiori informazioni:
https://www.corriere.it/economia/finanza/21_marzo_21/01-economia-aprecorriere-web-sezioni-48c98fe6-89b0-11eb-8483-12afb3b5bb7e.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*