Browse By

“Fortune Italia”, Stefano Donnarumma è “Businessperson of the year” nel settore energetico

Il grande impegno per accelerare la transizione energetica e lo sviluppo sostenibile del Paese, unito a risultati molto solidi e investimenti significativi nel sistema energetico nazionale: sono questi i motivi con cui “Fortune Italia” ha designato Stefano Donnarumma “Businessperson of the year” per il settore energetico. L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna, alla guida del Gruppo da maggio 2020, è stato infatti selezionato nell’ambito della ricerca condotta dalla testata per individuare annualmente i manager più meritevoli nei settori finanza, industria, energia, food, tech, pharma, moda e startup.
Effettuata a partire dai dati di Bureau Van Dijk – A Moody’s Analytics Company, la valutazione ha evidenziato il ruolo chiave ricoperto dal settore energetico all’interno dell’economia nazionale, un comparto che, anche alla luce del particolare periodo storico in corso, si conferma in grande e costante trasformazione, impegnato qual è per rispondere con efficacia alle importanti sfide imposte dalla transizione energetica e dallo sviluppo sostenibile. Tale aspetto va di pari passo con altri fattori presi in considerazione da “Fortune Italia” per stilare la lista dei dieci manager più meritevoli, come ad esempio elementi più strettamente “personali” e il criterio della parità di genere.
Come sottolineato dalla nota rivista, il riconoscimento ricevuto da Stefano Donnarumma in ambito energetico premia il costante impegno dell’AD e DG alla guida di Terna che, nel corso di un anno reso complicato dall’emergenza pandemica, ha confermato il proprio ruolo cruciale di regista e abilitatore del sistema energetico nazionale. E proprio verso tale direzione è orientato il nuovo Piano Industriale recentemente approvato e presentato dal Gruppo: con l’obiettivo di accompagnare il Paese verso il raggiungimento del target europeo “zero emissioni” entro il 2050, il Piano 2021-2025 prevede un’accelerazione degli investimenti sulla rete elettrica nazionale, in maniera tale da favorire una transizione energetica sostenibile e supportare la ripresa in seguito alla pandemia. Con un volume di investimenti pari a 8,9 miliardi di euro, in crescita del 22% rispetto al precedente Piano Industriale, la società guidata da Stefano Donnarumma rafforza così il proprio ruolo di abilitatore di un sistema elettrico sempre più articolato, sostenibile e tecnologicamente avanzato.

Per maggiori informazioni:
https://www.fortuneita.com/2020/12/02/businessperson-of-the-year-2020-i-manager-dellenergia/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*